sabato 1 aprile 2017

step by step, aerografare una t-shirt


Primavera, e non solo, è il tempo per cominciare ad aerografare tshirt, ma anche giubbotti e maglie possono essere decorati. E indossare un tuo disegno, anzichè la pubblicità di una grande marca, è una bella soddisfazione.
Come ogni lavorazione, ha le sue regole a cui attenersi. Si lavora su una base non proprio fissa, il tessuto si muove, ha uno spessore, che a volte impedisce disegni con molti particolari. In genere, un disegno semplice, dà i migliori risultati.
 I colori devono essere specifici per lavorazioni custom, cioè devono contenere un legante che possa aggrappare molto bene al prodotto su cui vengono stesi, altrimenti al primo lavaggio, il colore comincia a sbriciolarsi in granellini e sbiadisce. Ci sono marche di colori acrilici all'acqua specifici per tessuto oppure dei medium per tessuto da miscelare al colore.Informatevi bene prima di comperare colori che poi non sono adatti.



Per questo step, ho scelto un disegno molto semplice. Ho fatto una fotocopia
 in bianco e nero,ingrandita, e poi l'ho ricalcata su di un cartoncino.



 Nel frattempo, lavate bene la tshirt bianca, che sia possibilmente di cotone 100%......poi un cenno sui colori, non tutti vanno bene.o meglio, ce ne sono di ottimi creati appositamente per aerografare su superfici come tessuto, cuoio, alluminio, legno, plastica.....ed altri adatti meglio su carta.Per il tessuto consiglio tre tipi di colori che si prestano ottimamente al tessuto, CREATEX, molto buoni, ma non facili da gestire, gli E'TAC SERIE "PS" ed i MEDEA TEXTILE con il loro fissativo.  Servirà inoltre un bisturi da taglio e del nastro di carta.




Foto 1 - poggiando il cartoncino su un vetro a cui era attaccata la fotocopia, ho ricalcato il disegno con una matita. Per semplificarlo, eliminerò alberi e cespugli.
Foto 2 - Comincio ad intagliare la sagoma della casa, avendo cura di poggiare il foglio su un cartoncino molto robusto, così da non intagliare la superficie dove lavoro.



Continuate ad intagliare la sagoma della casa. Al termine, avrete due sagome, una positiva e l'altra negativa. Le finestre le intaglieremo alla fine del lavoro.




Ora avete la maschera pronta, è ora di preparare la tshirt. Prendete un cartoncino molto robusto e tagliatelo a misura della tshirt. Infilatelo dentro in modo che la maglia sia ben tesa. Se non lo è, tiratela da voi e l'avanzo lo ripiegate nel retro della maglia, fissandolo con del nastro carta, così come le maniche. Attaccate del nastro anche nella parte bassa, cosicchè sia ben tesa da tutte le parti.Se avete un fissativo acrilico, o per tessuti, potete darlo su tutta la superficie, in modo da creare una base solida per il colore.



Inserite la maschera sulla maglia, e coprite le parti scoperte con il nastro carta.
Ora prepariamo il colore, del nero puro con qualche goccia di acqua, e cominciamo a dare delle leggere passate di colore su tutta la superfice. Avvicinatevi in modo da far penetrare il colore dentro le maglie del tessuto. Aiutatevi con dei pesi o un righello mentre aerografate, così da non far alzare la maschera, e tenere i bordi più puliti.




Il nero è finito, ma prima di togliere la maschera, sollevatela poco per vedere se il colore è uniforme. Lasciate la parte in basso, leggermente sfumata, come se ci fosse la nebbia.




Preparate un disco di carta oppure aiutatevi con un piattino da caffè e sistematelo in alto a destra.Cominciamo a stendere un blu per il cielo. Qui uso colori trasparenti, ma se voi disponete di coprenti (opachi), dovete coprire il lavoro fatto in precedenza.





Dopo il blu, aggiungo del viola per dare più tono al cielo, ed aerografo la luna, a seconda della fantasia che disponete, potete farla bianca, con velature verdi per renderla più tetra, insomma a vostra discrezione....aggiungo del giallo limone in basso per evidenziare meglio il terreno con le croci. Finito, lascio asciugare bene alcune ore, e passo con il ferro da stiro per far abbassare la peluria del tessuto, che inevitabilmente si alza con il colore bagnato. Inserite sopra il disegno, un foglio di carta forno!!!!!!



Ora è il momento di intagliare le finestre e posizionare la seconda maschera sul disegno. Preparate del bianco con poca acqua. Dovrete dare più passate per avere un bianco coprente.




  Ora è finita, se volete, potete arricchirla con altri pipistrelli, col bianco dare delle velate orizzontali come nebbia allargare il cielo usando altri colori. Quando avrete terminato. aspettate almeno 3-5 ore poi ripetete  il ciclo con il ferro da stiro, sempre con la carta forno sul disegno. Stirate 5-10 minuti senza vapore, al massimo del calore, poi ripetete rivoltando la maglia e stirando nella parte interna. 







Aspettate 24 ore, poi se avete un fissativo, passatelo su tutta la superfice, anche internamente...ora avete la vostra tshirt personalizzata. IMPORTANTE, aspettate almeno 7 giorni prima di lavarla (delicatamente, a mano, max 30°) per dar modo al colore di asciugare ed aderire bene al tessuto.Un buon consiglio, prima di fare un lavoro, fate una prova su una vecchia maglia.

Nessun commento:

Posta un commento